Uno dei problemi crescenti per Facebook in questi giorni è notizia falsa. Il gigante dei social media ha preso diverse misure per affrontare storie false e impedire loro di diffondere sulla sua piattaforma, ma finora, i risultati sono stati meno che soddisfacente. Ora, prendendo ulteriormente la sua lotta, l’azienda sta rilasciando uno strumento educativo per aiutare gli utenti a individuare storie false e informazioni fuorvianti sulla sua piattaforma.

Questo strumento o risorsa è fondamentalmente una notifica che compare sulla parte superiore del news feed dell’utente per un paio di giorni. Lo strumento è simile a precedenti tentativi di Facebook di tutto la sicurezza e la privacy. Con questa risorsa, il sito di social networking ha lo scopo di spiegare agli utenti la differenza tra reale notizie e notizie false.

Il pop-up, quando si fa clic da un utente, li reindirizza a consigli e informazioni su come individuare falsi notizie e come segnalarlo. Le punte sono guardando gli URL di siti web per controllare se sono postando storie vere, indagando la fonte dietro la storia e di controllo dei siti web ‘About’ sezioni per ulteriori informazioni. Ci sono siti che assomigliano a veri e propri nuovi siti in un primo momento, ma quando si controlla la loro sezione “Informazioni su”, si scopre che essi sono in realtà falsi. La risorsa vuole inoltre agli utenti di essere attenti quando vedono eventuali titoli sensazionali, come spesso, storie di notizie false “hanno titoli accattivanti in tutte le protezioni con punti esclamativi.”

 

Adam Mosseri, vice presidente di Facebook di News Feed, ha detto, “Pensiamo che questi consigli vi aiuteranno le persone a diventare lettori più esigenti.”

Questo è molto importante in quanto le persone si muovono in un mondo dove hanno bisogno di essere più scettici su ciò “che leggono per assicurarsi che essi non siano indotti in errore o mentito”, ha detto il dirigente. Mosseri ha aggiunto che la maggior parte del contenuto falso da spammer che stanno cercando di cercare un profitto. Questo è evidente, come alcuni siti hanno spesso più pagine per supportare diversi candidati politici.

[pb-app-box pname=’com.facebook.katana’ name=’Facebook’ theme=’discover’ lang=’it’]

Lascia una recensione

Please Login to comment
avatar
  Subscribe  
Notificami