È di 2,24 miliardi di euro che l’UE impone a Google di pagare, ed è un record sconcertante in termini di multe per abuso di posizione dominante.L’ultima multa di questo genere è stata “solo” di 1,06 miliardi ed era stato richiesto a Intel, nel 2009.

In una dichiarazione della Commissione europea commissario alla concorrenza Margrethe Vestager ha dichiarato: “Google ha abusato della sua posizione dominante nel mercato dei motori di ricerca attraverso la promozione di un proprio servizio di comparazione prezzi nei suoi risultati di ricerca e abbassamento di livello quelle dei suoi concorrenti. ”

Il commissario ha giustificato la decisione dicendo ciò che aveva fatto Google era illegale in base alle regole di concorrenza dell’UE. Infatti, così facendo, Google ha impedito ai suoi concorrenti di battaglia di ricevere il loro merito. Inoltre, Google ha sabotato la scelta dei consumatori, favorendo il proprio servizio, limitando le proposte di prodotti e di confronto, ma anche sfruttare le migliori innovazioni.

Lascia una recensione

Please Login to comment
avatar
  Subscribe  
Notificami