DJI ha presentato ufficialmente in Italia, nella splendida cornice di Villa Dino a Roma, il suo nuovo Spark, un piccolo drone che vede nella semplicità d’uso è il punto di forza.

Ancora più piccolo del Mavic Pro, altro drone sui cataloghi della società orientale che faceva della sua compattezza in punto forte;  pesa attorno ai 300 grammi e monta un sensore da 12 Mpx che ci permette di registrare video in FullHD 30fps con un gimbal stabilizzato a 2 assi (scelta dettata dalla volontà di costruire un drone particolarmente compatto e resistente). È in grado di raggiungere una velocità di 50 km/h, per circa 16 minuti continuativi.

Spark può decollare dalle mani e automaticamente viene attivato il Palm Control che riconosce determinati gesti effettuati con la mano e li traduce in spostamenti o richieste per scatti fotografici.

Come su altri droni di DJI non manca il “ritorno a casa” automatico con l’apposito pulsante o in assenza di segnale ed il supporto al sistema proprietario GEO System ed al geofencing NFZ che consente di inibire il decollo nelle zone interdette al volo dei droni.

Quattro le opzioni per la modalità Quick Shot:

  • Rocket, farà decollare verticalmente il drone con la fotocamera puntata in basso;
  • Dronie, per far volare il drone in allontanamento dal soggetto;
  • Circle, per ruotare intorno al soggetto della ripresa;
  • Helix, che avvierà un movimento a spirale attorno all’elemento inquadrato, anche se in movimento.

Il riconoscimento di volti ed elementi a nostra scelta è assicurato dalla funzione ActiveTrack; lo Spark riconoscerà e seguirà automaticamente un soggetto a scelta, mantenendolo al centro dell’inquadratura. TapFly, invece, consente di indirizzare lo Spark verso il luogo desiderato o di mantenere il volo nella stessa direzione toccando semplicemente un punto sullo schermo dello smartphone. Quando si utilizza TapFly o si segue un soggetto, lo Spark rileva ed evita attivamente gli ostacoli sul percorso.

Disponibile in 2 versioni, la base parte da 599€ e comprende tre paia di eliche, una batteria ed il cavo per la ricarica. La versione premium da 799€ invece offre una batteria in più, una borsa a tracolla per il trasporto, le protezioni per le eliche e il controller radio che estende la portata a 1.2 km.

 

Lascia una recensione

Please Login to comment
avatar
  Subscribe  
Notificami