Alla luce dei recenti attacchi terroristici legati, l’Unione europea sta cercando di rendere molto più facile per le forze dell’ordine per ottenere i dati di aziende come WhatsApp , Facebook e Google. La Commissione europea proporrà tre opzioni, che aiuterà a guidare la futura legislazione messa avanti dalla UE.

La prima opzione è la meno intrusiva che consentirebbe alle forze dell’ordine di uno Stato membro dell’UE di accedere ai dati di una azienda in un altro Stato, senza dover passare attraverso le autorità di tale Stato. Il secondo richiederebbe a quelle aziende di consegnare i dati, se richiesto dalle forze dell’ordine di un altro Stato. E il terzo – il più estremo – darebbe alle forze dell’ordine agenzie accesso diretto ai dati memorizzati sul cloud.

Commissario Ue alla Giustizia Věra Jourová ha detto , “Questa terza opzione è una specie di una possibilità di emergenza che richiederà alcune garanzie supplementari che proteggono la privacy delle persone.”

Questa è l’ultima schermaglia tra le forze dell’ordine e le aziende che possono avere utili dati su un sospetto. Lo scorso anno, Microsoft ha segnato un legale che ha sostenuto il suo rifiuto di consegnare i dati memorizzati in Irlanda per i funzionari di New York.

Le discussioni che si svolgono oggi comprenderanno quali tipi di dati sarà coperto dalla nuova legge. “La mia preferenza è di andare per questo come una misura straordinaria per le minacce straordinarie, per alta gravità reati come il terrorismo e non sono a favore di consentire l’utilizzo dei dati personali”, ha detto Jourova. L’UE prevede di introdurre una legislazione in avanti entro l’inizio del 2018.

Lascia una recensione

Please Login to comment
avatar
  Subscribe  
Notificami