La società ha depositato due brevetti che svelano nuove idee per i suoi controller dedicati alle cuffie per realtà virtuale.

Otto anni dopo l’introduzione di PS Move, Sony potrebbe offrire un controller completamente ridisegnato. The Move, una specie di bacchette con una grande palla di luce, era nato molto prima del casco della realtà virtuale del marchio. Hanno accompagnato i giochi originariamente pubblicati su PlayStation 3, per giocare nel campo del motion gaming, poi dominati da Nintendo con la sua console Wii.

Durante la presentazione dell’auricolare per PlayStation VR, molti controller dedicati attesi, non un riciclaggio di PS Move, noto per la loro mancanza di precisione. E per credere a questi brevetti, Sony ha finalmente ascoltato gli utenti.

Questo nuovo controller avrebbe uno stick analogico, posizionato idealmente sotto il pollice, un grilletto, quattro pulsanti e un pulsante home. In altre parole, tutto ciò di cui hai bisogno per evolvere in un gioco senza dover rimanere attaccato al controller classico, il che limita fortemente l’immersione. In un secondo brevetto, Sony va ancora oltre. La società ha presentato un metodo di rilevamento delle dita per localizzare meglio nello spazio la mano che regge il controller.

Questi brevetti non significano necessariamente che Sony commercializzerà queste novità, ma è molto chiaro che l’headset PS VR è lontano da un piccolo progetto all’interno della divisione gaming della multinazionale giapponese. Dopo una versione leggermente rinnovata dell’auricolare, la compagnia potrebbe sorprendere all’E3, la più grande fiera dedicata ai videogiochi, che si terrà dal 12 al 14 giugno a Los Angeles.

Lascia una recensione

Please Login to comment
avatar
  Subscribe  
Notificami