L’hacker fail0verflow annuncia sul proprio account Twitter di supportare l’esecuzione di Linux Debian su Nintendo Switch . Sull’immagine condivisa dall’hacker possiamo vedere l’interfaccia della riga di comando Debian di Linux sullo schermo della console. A destra possiamo intuire i resti di un Joy-Con ancora attaccato alla console. Da lì, due cavi dati vanno a un convertitore UART-USB. Si impara più dettagli tecnici leggendo i commenti del post.

Per riuscirci, l’hacker sembra aver analizzato in dettaglio il funzionamento del SoC Nvidia Tegra X1 dello Switch Nintendo , prima di passare all’installazione di Debian. Il trucco deriva da un bug bootrom, che è piuttosto una buona notizia, perché non cambia il firmware. Ciò significa che Nintendo non sarà in grado di impedire ad altri di utilizzare questa tecnica o variante per rompere la sicurezza della console.

Per ora, non esiste una guida passo passo a fare la stessa cosa a casa – è ancora solo Linux … nella riga di comando. Tuttavia, è già molto promettente perché sembra che presto sarà possibile installare sistemi operativi alternativi su Nintendo Switch. Cosa giocare ai giochi che non erano stati pianificati per la console, per non parlare di altre possibilità – dopotutto perché non immaginare un dual boot attraverso il quale si può giocare normalmente, o usare il suo Switch come ausiliario del computer?

Lascia una recensione

Please Login to comment
avatar
  Subscribe  
Notificami