Con i suoi 30 milioni di giocatori in tutto il mondo, prende anche il record del numero di giocatori connessi contemporaneamente. Questa comunità soffre purtroppo di molti trucchi, gli hacker che hanno costantemente sviluppato un software per modificare i file originali di PUBG universo, offrendo facili vittorie trucchi.

Anche se già presente, questo fenomeno è notevolmente aumentato da quando i giocatori asiatici sono presenti sui server di BlueHole. Molto appassionato di programmi di cheat, i cinesi in particolare oggi rappresentano il 47% dei giocatori di PlayerUnknown’s Battlegrounds.

Più di un milione di imbroglioni banditi in un mese, ma la cancrena continua su PUBG

Il dipartimento di sicurezza di BlueHole combatte contro queste pratiche che contaminano i Battleground di PlayerUnknown e rovinano il divertimento degli altri giocatori, ma nonostante i numerosi trucchi dei “divieti” continuano a crescere.

Gli sviluppatori hanno quindi chiesto ai servizi di BattlEye di arginare prima e poi sradicare questo flagello. Un certo numero di modalità cheat sono stati rapidamente bersagliati, come “speedhack” per muoversi molto velocemente, “aimbot” per bersagliare bersagli automaticamente, e “wallhack” per vedere attraverso i muri o eliminare la nebbia.

Con un recente aggiornamento, non meno di un milione di hacker sono stati identificati e vietati a gennaio. Attualmente, un cheater è smascherato ogni 2,56 secondi. Questo aggiornamento dovrebbe bloccare molti software di hacker e interrompere il loro accesso a PUBG, sperando che sia sufficiente.

Lascia una recensione

Please Login to comment
avatar
  Subscribe  
Notificami