Traffico, meteo, cronologia di viaggio … questi sono tutti parametri che Sony desidera analizzare con intelligenza artificiale per gestire in modo più preciso la connessione dei taxi con i loro passeggeri in Giappone. Il gruppo ha svelato martedì la sua alleanza con sei compagnie di taxi locali per sviluppare un sistema di prenotazione che sfrutta l’intelligenza artificiale. Questa tecnologia, fornita da Sony, potrebbe anche tenere conto degli eventi locali per migliorare i driver del dispatcher. Stiamo già sognando le flotte di taxi che si dirigono verso le sale da concerto, prima della fine dello spettacolo, per riportare rapidamente gli spettatori a casa.

Uber e Toyota in agguato

Si noti che il mercato dei taxi in Giappone è l’oggetto di tutti i desideri. Valutato a $ 15 miliardi l’anno, è uno dei più grandi al mondo. Diverse compagnie stanno facendo avanzare le loro pedine. Uber progetta di collaborare con una compagnia di taxi in diverse importanti città giapponesi. Toyota ha investito 7,5 miliardi di yen (circa 55,8 milioni di euro) nell’applicazione di prenotazione JapanTaxi.

SoftBrand Group e Didi Chuxing (applicazione di prenotazione VTC cinese) hanno creato una partnership per lo sviluppo di servizi per i taxi giapponesi. Resta da vedere se l’intelligenza artificiale di Sony farà la differenza.

Lascia una recensione

Please Login to comment
avatar
  Subscribe  
Notificami