Google continua a cambiare il nome di alcuni dei suoi prodotti. Dopo la fusione di Android Pay e Google Wallet, diventa Google Pay, il sistema operativo per gli orologi connessi beneficerà di un nuovo nome e di un nuovo logo.

Le informazioni sono state scoperte nel codice beta di Android P, proposto di recente agli sviluppatori. C’è infatti la menzione “Wear OS”, accompagnata da un nuovo logo con il codice colore di Google, un W in blu, giallo, verde e rosso.

Come sottolineato da molti dei nostri colleghi, questo cambio di nome è probabilmente correlato alla presenza della parola Android, il che implica che gli orologi con Android Wear (come quelli proposti da Asus, Fossil, LG o Huawei) n’erano compatibili con il sistema operativo di Google, mentre potevano anche essere collegati con un iPhone.

L’azienda di Mountain View non ha ancora formalizzato il cambio di nome e aspetto, ma l’I / O di Google, in programma dall’8 al 10 maggio, potrebbe fungere da lancio. A meno che la società non preveda una versione più stabile di Android P, futuro successore di Android Oreo. Ad ogni modo, ci vorrà molto più di un nuovo nome per competere con Apple, che, ricordiamo, ha venduto non meno di 18 milioni di copie del suo Apple Watch nel 2017.

Lascia una recensione

Please Login to comment
avatar
  Subscribe  
Notificami