Spotify testerebbe un intero sistema di comandi vocali compatibili con la sua applicazione mobile con un piccolo gruppo di utenti, secondo diverse testimonianze raccolte sui social network e trasmesse dal sito specializzato high tech TechCrunch.

Alcuni dei primi comandi pronunciati presi in considerazione includono la ricerca di un artista o la riproduzione di un titolo o di una playlist. Anche se per il momento è solo un semplice test, questo solleva molte domande sul futuro della piattaforma che rimane il leader del suo settore con oltre 70 milioni di utenti paganti nel mondo, ma rimane sotto la minaccia di attori estremamente potenti.

L’idea principale è ovviamente quella di semplificare l’uso della sua applicazione, a casa mentre si cucina o in auto durante la guida, ma anche di offrire la propria tecnologia “assistenza intelligente“, che- Lo stesso può già essere utilizzato dagli utenti di importanti concorrenti, sia Apple Music with Siri, Google Play Music con Assistant o Amazon Music Unlimited con Alexa. D’altra parte, queste tre piattaforme hanno anche i propri altoparlanti dedicati con le gamme Apple HomePod e Google Home e Amazon Echo.

Alla fine, è abbastanza plausibile che Spotify desideri lanciare un giorno i suoi altoparlanti, dotati di un proprio assistente che sarebbe stato sfidato dal comando ” Hey Spotify … “. Fino ad ora, Spotify ha fatto affidamento su varie partnership per trasmettere la propria tecnologia Spotify Connect, attualmente compatibile con centinaia di altoparlanti e TV e che consente di godere della sua applicazione di streaming attraverso dispositivi di qualità.

Lascia una recensione

Please Login to comment
avatar
  Subscribe  
Notificami