In un tweet, Steve Huon, direttore dei contenuti di Apple, ha recentemente dichiarato che il servizio Apple Music avrebbe raggiunto 40 milioni di abbonati. Una cifra impressionante se guardiamo indietro di qualche mese.

Il mese scorso, Eddie Cue ha annunciato nel SXSW Austin che Apple Music aveva appena superato il traguardo di 38 milioni di abbonati, una cifra di 2 milioni di abbonati rispetto al mese precedente. In breve, sono stati diversi mesi consecutivi che Apple recluta più di 2 milioni di abbonati, un ritmo relativamente costante.

I numeri, tuttavia, rappresentano gli abbonati che approfittano del periodo di prova gratuito di tre mesi, ma, ancora una volta, Apple ha detto il mese scorso che questo volume rappresentava solo circa 8 milioni di utenti. La crescita di Apple Music è quindi più forte (5%) di quella di Spotify (2%), che consentirebbe all’americano di raggiungere il suo rivale svedese più velocemente del previsto.

Tuttavia, Spotify è ancora avanti con 71 milioni di abbonati a dicembre 2017 per un totale di 157 milioni di utenti attivi contando gli abbonati al servizio gratuito finanziato dalla pubblicità.

Se guardiamo al mercato al di fuori dei due colossi, il francese Deezer sta cercando di stabilirsi nei picchi degli Stati Uniti con 6 milioni di abbonati per 14 milioni di utenti.

Lascia una recensione

Please Login to comment
avatar
  Subscribe  
Notificami