L’avventura sembra finita per le Steam Machines e Valve sembra essersene liberato discretamente. Infatti, come notato da PC Gamer , la pagina Steam Machines esiste ancora sul sito Web di Steam, ma non è più accessibile tramite la home page. Una sepoltura silenziosa che suona come una campana a morto per l’ avventura hardware di Valve. Dopo anni di voci su “Steam Boxes”, è stato nel 2013 che Valve ha annunciato la commercializzazione di Steam Machines, mini-PC equipaggiati con Steam OS e dotati di un pad progettato dal produttore. L’idea era quella di offrire una macchina più vicina a una console domestica, ma con tutto il catalogo di Steam e la potenza di un PC di fascia alta. 

Tuttavia, il rilascio di Steam Machines non ha attratto la folla. Dopo quasi un anno di ritardo rispetto alla data originale, nel 2015 sono state lanciate le prime macchine, senza poter contare su alcuni produttori come Alienware che avevano già rilasciato il loro mini-PC su Windows 8.1 e non su Steam OS e fare un flop: sono state vendute solo 500.000 macchine in 6 mesi.

Anche la Valve non sembrava credere nelle sue macchine, dal momento che il produttore ha annunciato, dal 2015, Steam Link, un dispositivo in grado di trasferire giochi da un PC a un televisore per meno di 100 €: uno strumento ideale per sostituire il Macchine. È all’inizio di aprile 2018 che Valve decide di spingere le sue steam machine nella tomba. Se i mini-PC possono ancora essere acquistati sul sito ufficiale, non vengono più proposti, segno di una prossima cancellazione del catalogo.

Lascia una recensione

Please Login to comment
avatar
  Subscribe  
Notificami