Secondo il sito web di The Verge , Paul Ceglia è stato appena arrestato in Ecuador dopo una lunga serie di anni. Presto sarà estradato negli Stati Uniti dove dovrà affrontare accuse di frode in tribunale. Facebook si considera vittima di questo sviluppatore senza scrupoli che ha firmato nel 2003 un contratto con Mark Zuckerberg per un semplice lavoro di programmazione. Nel 2010, Ceglia attacca il social network in tribunale e rivendica azioni della società che avrebbe contribuito a costruire.

Facebook: il presunto scammer che ha dichiarato l’84% dei social network arrestati dopo 3 anni di funzionamento

Paul Ceglia avrebbe falsificato documenti per tentare di far valere i propri diritti su oltre l’ 84% delle azioni di Facebook (il cui valore di mercato è vicino ai $ 500 miliardi). L’uomo fu posto agli arresti domiciliari e pochi anni dopo decise di rimuovere il suo braccialetto elettronico per fuggire con la sua famiglia. L’uomo disse a Bloomberg durante la sua corsa: ”  Pensavo che non potevo fidarmi di nessuno nel governo ” , Paul Ceglia temeva per la sua vita e quella della sua famiglia.

Lascia una recensione

Please Login to comment
avatar
  Subscribe  
Notificami