Microsoft ha annunciato la disponibilità di Office 2019 a settembre 2018 per Windows 10 e Mac. Quindi troviamo le nuove versioni della suite del gigante americano, vale a dire Word, Excel, PowerPoint, Outlook, Project, Visio, Access e Publisher . Un aggiornamento gradito ma senza modifiche importanti rivolte agli utenti lambda e alle aziende che non sono abbonati all’offerta di Office 365 (registrati a questo servizio regolarmente e ricevono gradualmente le ultime notizie).

Tra le funzionalità offerte da Microsoft Office 2019, troviamo ad esempio Morph (animato oggetti 3D) e Zoom (alla maniera di Prezi) per PowerPoint alle nuove grafiche e formule su un Excel o messa a fuoco su Word e Outlook per un miglior comfort di lettura.

Microsoft afferma che le licenze per Office 2019 possono già essere acquistate dalle aziende per un grande volume di acquisti. Per gli individui come per le piccole imprese, è ancora necessario attendere alcune settimane per ottenere una versione della suite per ufficio. Si noti che non ci saranno aggiornamenti (eccetto sicurezza e correzioni) per gli utenti che non hanno un abbonamento a Office 365 ProPlus, Microsoft che incoraggia fortemente gli utenti a iscriversi. Tuttavia, l’editore chiarisce che questa non è l’ultima versione di Office disponibile senza abbonamento.

Lascia una recensione

Please Login to comment
avatar
  Subscribe  
Notificami