Huawei ha sfruttato l’ IFA 2018 per presentare il SoC Kirin 980 , il successore dello straordinario Kirin 970, il primo processore dedicato all’intelligenza artificiale . Si ricorderà che Kirin 970 è in parte responsabile della prodezza di Huawei P20 Pro, il miglior microfono dell’anno. Con Kirin 980, Huawei andrà ancora più lontano.

Processore ufficiale Kirin 980: come il Huawei Mate 20’s SoC 7nm girerà lo snapdragon 845

“Questo è il chip più intelligente e più potente del mondo” promette Huawei fin dall’inizio. Compatibile 5G, il Kirin 980 si distingue per l’integrazione di due NPU è inaudito in un chip mobile. “Questa Dual NPU porta l’esperienza dell’IA a nuovi livelli con una potenza di elaborazione ancora maggiore. Kirin 980 riconosce fino a 4600 immagini al minuto, con un incremento del 120% rispetto a Kirin 970 “, afferma Huawei.

“Abbiamo progettato un SoC completo che non solo offre funzionalità bostec all’intelligenza artificiale, ma anche prestazioni raw di alto livello”, ha dichiarato il CEO di Huawei Richard Yu alla conferenza. Quest’anno, il Kirin 970 ha pescato una mancanza di potenza pura contro lo Snapdragon 845, come illustrato dai parametri di riferimento. Quest’anno, Huawei ha messo il pacchetto!

Secondo Huawei, Kirin 980 è il 20% più veloce del suo predecessore e consuma il 40% in meno di energia. Grazie a un algoritmo di elaborazione, il SoC è anche in grado di acquisire più dettagli in un’immagine. Lo stesso vale per i giochi: Huawei afferma che il suo componente è più resistente del Kirin 970 durante le intense sessioni di gioco.

Il Kirin 980 è dotato di oltre 6,9 ​​miliardi di transistor su una superficie di 1 cm², spiega il perdente cinese, che si è appena affermato come il secondo più grande venditore di smartphone al mondo . “È il miglior chip che abbiamo mai realizzato”, afferma l’azienda. Il SoC beneficia anche di una migliore connettività rispetto ai suoi predecessori, che miglioreranno la velocità se la tua connessione internet è un po ‘debole.

Huawei Mate 20 sarà presentato il 16 ottobre 2018, conclude Huawei.

Lascia una recensione

Please Login to comment
avatar
  Subscribe  
Notificami