Il presidente Trump ha proposto tariffe per prodotti cinesi da 200 miliardi di dollari – e vi è la minaccia di ulteriori $ 267 miliardi– ha indotto Apple a scrivere al rappresentante commerciale degli Stati Uniti per sottolineare che ciò porterebbe a maggiori costi di produzione per molti dei suoi prodotti.

Rispondendo a questo, Trump ha detto che l’azienda potrebbe evitare le tariffe di importazione cinesi passando la produzione negli Stati Uniti. Riferendosi al suo suggerimento come “eccitante”, il presidente ha detto che Apple dovrebbe iniziare a costruire nuove fabbriche in America.

Il suggerimento di Trump sulle tariffe è solo l’ultimo attacco nella guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina, e c’è la possibilità di un ulteriore pacchetto tariffario da 267 miliardi di dollari imposto anche sulle merci cinesi. I primi $ 200 miliardi potrebbero entrare in vigore nei prossimi giorni, ma non è chiaro quando il secondo lotto è in linea.

In una lettera al rappresentante commerciale degli Stati Uniti, Apple afferma che molti dei suoi prodotti, tra cui Apple Watch, HomePod e AirPods, sarebbero interessati dalle tariffe:

L’elenco tariffario proposto copre una vasta gamma di prodotti Apple e i prodotti utilizzati nelle nostre operazioni negli Stati Uniti: prodotti digitali Apple per la salute e la connettività wireless, tra cui Apple Watch, Apple Pencil e Air Pod; Strumenti di calcolo Apple come MacMini; Adattatori, cavi e caricatori Apple progettati per efficienza e sicurezza; Componenti progettati da Apple e strumenti specifici per specifiche per le strutture statunitensi di produzione e riparazione dei prodotti di Apple; apparecchiature di collaudo speciali per i laboratori di sviluppo prodotto di Apple negli Stati Uniti; e server, hard disk e cavi per i data center statunitensi di Apple che supportano i nostri servizi globali come App Store.

La lettera prosegue affermando che l’aumento dei costi di produzione dovrebbe essere trasferito ai consumatori:

Poiché tutte le tariffe alla fine si rivelano come una tassa sui consumatori statunitensi, aumenteranno il costo dei prodotti Apple sui quali i nostri clienti hanno fatto affidamento nella loro vita quotidiana. Ad esempio, le tariffe proposte coprono Apple Watch, che è diventato lo smart-watch più venduto negli Stati Uniti e nel mondo.

Da quando abbiamo introdotto Apple Watch alcuni anni fa, abbiamo sentito dagli utenti come sono cambiati, e in alcuni casi salvati, le loro vite. Apple Watch viene utilizzato anche in collaborazione con università americane per aiutare le persone a gestire condizioni di salute come l’epilessia e il recupero post-infarto.

La soluzione del presidente è semplice: smettere di fare cose in Cina e farle invece negli Stati Uniti. Su Twitter ha detto:

Lascia una recensione

Please Login to comment
avatar
  Subscribe  
Notificami