“Tutti i moderni modem Wi-Fi sono vittime di una violazione della sicurezza”, affermano i ricercatori dell’Università della California. Secondo lo studio, sfruttando questo difetto usando un semplice codice Javascript , un hacker può facilmente infiltrarsi nella cache del tuo browser. Per questo, è sufficiente che tu sia andato su un sito malevolo senza saperlo. Una volta eseguito, l’hacker sarà in grado di reindirizzare l’utente a sua insaputa sul sito di sua scelta.

La violazione della sicurezza nei modem Wi-Fi consente agli hacker di svuotare il tuo conto bancario

Come sottolineano i ricercatori, il codice iniettato dagli hacker potrebbe reindirizzare automaticamente l’utente quando si accede al sito Web della propria banca. “Infatti, ogni volta che vai sul sito web ufficiale della tua banca, sarai reindirizzato in modo discreto a una versione fittizia, che è stata nascosta nella cache del tuo browser dagli hacker” dice Zhiyun Qian, l’insegnante incaricato di lo studio.

Senza difficoltà, l’hacker sarà in grado di raccogliere le tue credenziali e i tuoi dati bancari. Lo stesso trucco può essere usato per hackerare altri siti web. Buone notizie, questo metodo (visibile nei due video seguenti) non funziona con i siti HTTPS e HSTS . Se frequenti siti in HTTP , ti consigliamo di fare attenzione. Per ridurre i rischi, ti consigliamo di svuotare regolarmente la cache del browser. In questo modo, la trappola impostata dagli hacker non rimarrà nascosta nel tuo computer.

Questa non è la prima volta che un grave falla di sicurezza viene identificato modem senza fili. Fine 2017, la vulnerabilità incidente in WPA2 ha permesso un hacker di iniettare codice dannosoin qualsiasi sistema informatica. Molte scatole si ritrovarono presto in balia dei pirati. In risposta, WiFi Alliance ha lanciato alcuni mesi dopo WPA 3, o WiFi Protected Access 3 , un nuovo protocollo di autenticazione per le reti wireless.


Lascia una recensione

Please Login to comment
avatar
  Subscribe  
Notificami