Erik Woolridge, un installatore di dispositivi per la risonanza magnetica, ha fatto una strana scoperta in un ospedale vicino a Chicago. Quest’ultimo si è reso conto che dopo l’installazione del suo ultimo dispositivo molti iPhone hanno iniziato a riscontrare malfunzionamenti, problemi di rete, comandi touch, alcuni si rifiutano di accendersi. Il tecnico pensa prima a una specie di impulso elettromagnetico che frigge le varie apparecchiature situate nelle vicinanze. Ma questa ipotesi viene rapidamente ignorata poiché solo l’iPhone e Apple Watch sono interessati dall’errore e da nessun altro dispositivo elettronico. Gli smartphone Android non sono stati interessati, osserva, e l’iPhone 5 è ora considerato obsoleto da Apple .

L’iPhone può essere paralizzato dall’elio, ma gli smartphone Android sono immuni

L’origine del problema è stata rapidamente scoperta. Una perdita di elio è all’origine, il gas si è diffuso attraverso il sistema di ventilazione dell’edificio. L’incidente è durato diverse ore e questo è stato sufficiente a causare molti malfunzionamenti ai vari dispositivi all’interno dell’ospedale. Erik Woolridge ha realizzato un esperimento posizionando un iPhone in una borsa ermetica piena di elio: ”  Lascio lo schermo acceso e eseguo un cronometro per tutta la durata del test. Circa 8 minuti e 20 secondi dopo, il telefono si blocca. Niente di pazzesco sta davvero accadendo. L’orologio si ferma, nient’altro. Lo schermo è rimasto acceso .

iFixit ha esaminato questo problema per trovare una spiegazione per questo bug sgradevole. ”  L’iPhone è allergico all’elio  ” , affermano gli specialisti dello smontaggio e della riparazione. ”  Nella sua ricerca di hardware sempre più piccolo, Apple ha recentemente iniziato a utilizzare gli oscillatori di sincronizzazione MEMS di una società specializzata denominata SiTime per sostituire i componenti al quarzo  ” , osserva iFixit. Questi componenti sono molto sensibili all’elio che spiega i problemi riscontrati sull’ultimo iPhone. Gli smartphone Android non sembrano utilizzare componenti interessati da questo fenomeno.

Apple ha pianificato e consiglia ai clienti che hanno riscontrato questo fenomeno di lasciare il dispositivo lontano dalle sostanze chimiche per almeno una settimana. Ciò consente al gas di dissiparsi. Dopo questo periodo di riposo, la mela consiglia di lasciare ricaricare lo smartphone per un’ora. Il problema dovrebbe essere risolto.

Lascia una recensione

Please Login to comment
avatar
  Subscribe  
Notificami