I documenti rivelati dal Parlamento del Regno Unito spiegano che il social network ha utilizzato la sua applicazione VPN per analizzare il traffico WhatsApp prima di proporre un’offerta di acquisto. 

L’anno 2018 sta vivendo i suoi ultimi giorni, ma non ha ancora finito di rivelare tutti i segreti di Facebook .

Di documenti online da parte del Parlamento britannico aveva già dimostrato che Mark Zuckerberg e il suo team avevano dato accesso illimitato ai dati dei loro utenti e dei loro parenti. 

Questa volta, il funzionamento dell’applicazione Onavo VPN è evidenziato. Questo software è stato, per anni, un modo per raccogliere molti dati , come la quantità di dati utilizzati, il nome dell’operatore o il numero di versione di iOS o Android, come richiamato dal sito iGeneration . Le pratiche Onavo sono state in discussione : Apple ha richiesto e ottenuto la rimozione dell’applicazione mobile durante l’estate 2018.

Le analisi di utilizzo sono state decisive per l’acquisto di WhatsApp

Impariamo attraverso questi documenti riservati che Facebook ha anche utilizzato Onavo per monitorare le connessioni dei suoi utenti sulla messaggistica istantanea , incluso WhatsApp . Un grafico ”  altamente confidenziale  ” mostra che il numero di messaggi inviati al giorno tra il 2010 e il 2013 ammontava a 8,2 miliardi al giorno, contro i 3,5 miliardi della versione mobile di Facebook Messenger. I dati hanno anche mostrato che il tempo trascorso dagli utenti di iPhone su WhatsApp era quasi il doppio di quello di Facebook. 

È su queste stime raccolte dalla VPN che il social network ha accelerato la sua decisione di acquisireil suo diretto concorrente. Nel 2014, Facebook ha annunciato l’ acquisto di WhatsApp per un record di $ 19 miliardi. Una decisione largamente fraintesa in quel momento, l’avvio non lasciava quasi più entrate. Beh, ci è voluto perché, oggi, Facebook è un leader indiscusso del programma di messaggistica istantanea e monetizza gradualmente il suo pubblico con pubblicità mirata , diffusa nel software.

Lascia una recensione

Please Login to comment
avatar
  Subscribe  
Notificami