La sesta e ultima generazione di iPod Touch è nata nel 2015. Da allora, Apple ha lasciato questo prodotto (continuando a venderlo), concentrando i suoi sforzi musicali su Apple Music, la sua piattaforma streaming accessibile da iPhone. Ma secondo il sito giapponese Macotakara , la società svilupperebbe un nuovo modello di iPod Touch .

Spolvera l’iPod Touch

Ci sono diversi motivi per questo inversione di tendenza. Innanzitutto, se Apple non ha abbandonato la commercializzazione dell’iPod Touch (a differenza di Shuffle o Nano) è che c’è sicuramente un pubblico. Il dispositivo può davvero convincere gli utenti che desiderano ascoltare la musica senza ricorrere allo streaming , ad esempio per motivi di connettività insufficiente. Senza contare che, a differenza dell’ultimo iPhone, il lettore audio ha mantenuto il suo jack , il che può essere un argomento per i fan delle cuffie cablate. 

E per quegli obiettivi, l’iPod Touch ora sembra un po ‘ datato, quattro anni sono tempi colossali per questo tipo di tecnologia. Ha componenti lontani dall’essere in prima linea, ad un prezzo ancora piuttosto alto: 239 € per la versione da 32 GB, 379 € per 128 GB.

Sedurre bambini e giovani adolescenti

Apple potrebbe avere un’altra idea dietro la testa rifondando l’iPod Touch. L’azienda spera di rivolgersi a un pubblico più giovane , che non sarebbe ancora dotato di uno smartphone. Questo potrebbe essere il caso di bambini i cui genitori considerano che non sono ancora abbastanza grandi per possedere il proprio telefono. 

La sfida per Apple sarebbe quella di sedurre questi giovani utenti , abituandoli ai suoi prodotti e applicazioni di facile utilizzo, come iTunes o iMessage. Quindi, più tardi, sarebbero più propensi a rimanere fedeli e passare a dispositivi più costosi come l’iPhone. Per rendere un utente assuefatto al suo marchio, niente è come iniziare a fare marketing fin dall’infanzia. 

Lascia una recensione

Please Login to comment
avatar
  Subscribe  
Notificami