Google ha ancora un interesse per l’orologio connesso. Questo è in ogni caso quello che emerge dall’annuncio fatto dalla società dell’acquisizione di brevetti dell’orologeria Fossil per un importo totale di $ 40 milioni.

Brevetti per rafforzare WearOS

Questa acquisizione riguarda una parte importante della tecnologia sviluppata da Fossil per la realizzazione degli orologi connessi. Alcuni degli ingegneri del marchio statunitense si sposteranno anche su Mountain View per unirsi a Google Connected Devices Teams . 

Google non ha fornito ulteriori spiegazioni sulle sue ambizioni dopo questa redenzione. Possiamo pensare che l’azienda voglia rafforzare la sua piattaforma WearOS , il sistema operativo installato in molti orologi connessi. Google intende inoltre lanciare il proprio orologio con il marchio Pixel. 

Fossil continuerà a produrre orologi collegati

Per Fossil, questa decisione di vendere parte dei suoi brevetti non costituisce un ritiro dal settore dei dispositivi connessi . L’azienda conserva quasi 200 dipendenti di R & D e afferma che continuerà a ” innovare e sviluppare prodotti “. Il gruppo Fossil comprende 14 marchi, alcuni sotto licenza come Marc Jacobs, Emporio Armani o Karl Lagerfeld.

Il marchio ha anche acquistato Misfit, un produttore di tracker di attività che continua le sue attività in parallelo con i dispositivi venduti da Fossil. 

Lascia una recensione

Please Login to comment
avatar
  Subscribe  
Notificami