Non è previsto alcun lancio pubblico per questo mastodonte le cui frequenze possono raggiungere la soglia di boost di 5 GHz. Nei documenti interni corroborati da diverse fonti, il sito specializzato ha scoperto che Intel ha introdotto la sua nuova CPU come riferimento “off roadmap”. 

Capire che non accadrà mai, di fatto, mai sul mercato destinato alla gente comune. Sarà necessario essere un produttore (OEM). Chiaramente, l’i9-9990XE non è un processore che la ditta di Santa Clara vuole mettere in tutte le mani.

Un processore inizialmente accessibile a tre assemblatori OEM e solo in asta

Secondo i documenti consultati da AnandTech, lntel intende pianificare un’asta trimestrale unica per il suo i9-9990XE. Secondo il sito, il primo è già impostato alla fine di gennaio ed è attualmente accessibile solo a tre produttori. In termini di prezzi, non sarebbe stata fissata alcuna tariffa ufficiale.

Se possiamo immaginare che Intel offra il suo processore senza un grande prezzo di riserva, sarebbe davvero l’acquirente a decidere quanto sono disposti a investire per questo chip. Intel, da parte sua, produrrebbe a gocce il suo famoso i9-9990XE. Stiamo parlando di poche centinaia al massimo per trimestre.

Una modalità di produzione resa possibile dalla natura stessa del Core i9-9990XE, che prende molte caratteristiche del suo fratellino l’i9-9940X. La quota due processori in realtà lo stesso numero di core e thread (14 cuori per 28 fili), ma differiscono frequenze laterali (4,0 GHz e la base 5,0 GHz a spinta per i9-9990XE contro “solo” 3,3 / 4,5 GHz per i9-9940X). l’i9-9990XE è simile a un i9-9940X le cui frequenze sono state aumentate il più possibile.

Un TDP sostanzioso … e una strana mancanza di garanzia da parte di Intel

Questo notevole aumento della frequenza operativa del chip non ha tuttavia solo vantaggi, in particolare in termini di TDP. In questo campo, il ragazzo consumerà niente meno di 255 Watt (contro solo 165 Watt in un’altra linea di riferimento i9-99xxX). 

Anandtech afferma infine che il Core i9-9990XE sarà compatibile con le schede madri socket 2066 X299 (già disponibili sul mercato). Più interessante, il sito sostiene che Intel non offrirà una garanzia su questo modello, lasciando agli assemblatori il compito di offrire la propria garanzia ai propri clienti finali … assumendosi così tutti i rischi in caso di fallimento. Contattato, Intel non ha ancora fornito dettagli al riguardo.

Lascia una recensione

Please Login to comment
avatar
  Subscribe  
Notificami