Nvidia ha annunciato che oggi sta portando la sua tecnologia grafica in ray-tracing in tempo reale ai portatili da gioco con l’inaugurazione delle unità di elaborazione grafica (GPU) Nvidia GeForce RTX 2060 . Il chip può essere utilizzato per laptop o desktop, a seconda di come un produttore di PC progetta il sistema.

I nuovi chip sono versioni più efficienti dal punto di vista energetico della serie GeForce RTX rilasciata lo scorso autunno, ottimizzata per i dispositivi mobili con la tecnologia Max-Q di Nvidia, che ottimizza la tua macchina per i giochi. La compagnia ha mostrato un sacco di demo di giochi come Battlefield V e Anthem in esecuzione su una versione GeForce RTX 2060.

L’RTX 2060 sarà disponibile la prossima settimana per $ 349, con Battlefield V o Anthem lanciati come parte del bundle. Vedremo 40 nuovi laptop basati sulla tecnologia RTX, ha detto Nvidia.

L’RTX 2060 è il 60 percento più veloce sui titoli attuali rispetto alla precedente generazione GTX 1060, la GPU più popolare di NVIDIA, e batte il gameplay della GeForce GTX 1070 Ti. Nvidia ha anche mostrato giochi in esecuzione su un altro chip RTX, la Nvidia GeForce RTX 2080, che può eseguire Battlefield V con RTX su un valore superiore a 60 frame al secondo. L’RTX 2080 è uscito lo scorso autunno.

Il CEO di Nvidia, Jensen Huang, ha accompagnato tutti nella storia dei giochi durante un evento stampa al CES 2019, la grande fiera della tecnologia a Las Vegas questa settimana. Molti giochi sono rimasti indietro rispetto ai grandi progressi di Nvidia come l’ombreggiatura dei pixel, la profondità di campo, la tassellazione, la fisica e la fotogrammetria (nella storia della grafica 3D dal 2002 al 2018).

“Abbiamo ridefinito il gioco mobile”, ha detto Huang, con in mano un laptop 2080. “Questo è il doppio delle prestazioni di una PlayStation Pro.”

E Huang ha detto che il ray-tracing in tempo reale sarebbe una svolta analoga. Ci vorrà del tempo perché i creatori di giochi ne approfittino.

“Se ti tiri indietro, sembra ancora molto simile a un cartone animato”, ha detto Huang. “Le riflessioni non sono giuste. Le ombre non sono giuste E la rifrazione è davvero difficile da fare. Facciamo incredibili trucchi per aggirarli, ma proviamo davvero a simulare la luce. È qui che entra il ray tracing. “

Ha aggiunto, “Se catturiamo la geometria, le ombre appaiono solo. Proprio come nel mondo reale. Funziona e basta. Non è necessario alcun falso. Questa è la bellezza del ray tracing. Tuttavia, il requisito computazionale è semplicemente scoraggiante. “

Nvidia ha consentito il ray tracing, consentendo effetti come l’illuminazione globale, che creano un oggetto come il sole e raggi realistici che provengono da quel sole, colpendo tutti gli oggetti di una scena, che vengono poi catturati in una scena di ray tracing. Ombre e luce appropriata sono simulate naturalmente in una scena del genere, piuttosto che “falsificate” attraverso la rasterizzazione, ha detto Huang.

L’RTX 2060 sarà disponibile a partire dal 15 gennaio in sistemi costruiti da Acer, Alienware, Dell, HP e Lenovo, nonché dai principali costruttori di sistemi in tutto il mondo.

Le schede personalizzate, inclusi i modelli con sovrimpressione e in fabbrica, saranno disponibili a partire dal 15 gennaio dai principali fornitori di schede aggiuntive, tra cui ASUS, Colorato, EVGA, Gainward, Galaxy, Gigabyte, Innovision 3D, MSI, Palit, PNY, e Zotac.

Anche una scheda RTX 2060 Founders Edition, progettata a magazzino e progettata da NVIDIA, sarà disponibile in quella data su  www.nvidia.com .

Lascia una recensione

Please Login to comment
avatar
  Subscribe  
Notificami