Se non ci fossero dubbi sul fatto che il produttore sudcoreano avrebbe presentato il suo LG V50 ThinQ e il G8 ThinQ di Barcellona, ​​eravamo ben lontani dal sospettare che fosse quest’ultimo a farci alzare un sopracciglio.

LG G8 ThinQ : il primo smartphone con riconoscimento venoso

Quando il riconoscimento digitale è stato fatto , quando il riconoscimento facciale in 2D non è sicuro e quello in 3D vincolante in termini di luminosità, LG disegna il riconoscimento venoso per sbloccare il suo smartphone.

Dotato di un sensore ToF ( Time of Flight , come il Huawei Mate 20 ProHonor View 20 ) sul davanti, l’ LG G8 ThinQ è in grado di identificare la forma e lo spessore delle vene della tua mano per autenticare e sbloccare lo smartphone. Pinnacolo di questa tecnologia: non ha bisogno di luce per funzionare. Ma inutile dire che la tecnologia non apprezza le mani con i guanti.

lg g8 thinq

Puoi sbloccare lo smartphone eseguendo la scansione del palmo della mano su LG G8 ThinQ. 
Consapevole del fatto che la sua proposta è ancora molto inverosimile, il produttore consente anche lo sblocco più tradizionale tramite un sensore di impronte digitali o tramite riconoscimento facciale (3D). Inoltre, questo sensore ToF ti permetterà anche di navigare senza mani nello smartphone. 

lg g8 thinq

Sotto le sue eccentricità, l’LG G8 ThinQ è altrimenti uno smartphone del più concordato. Viene spedito un Snapdragon 855 con 6 GB di RAM per 128 GB di memoria espandibile. È dotato di un display P-OLED da 6,1 pollici (matrice passiva) con display QHD + che presenta un sensore fotografico da 8 megapixel con apertura F / 1.7, oltre al sensore ToF di cui sopra. Nella parte posteriore, c’è un modulo molto luminoso di 12 megapixel f / 1.5 oltre ad un obiettivo grandangolare da 16 megapixel con un campo visivo a 107 ° e apertura a F / 1,9. Una batteria da 3.500 mAh completa tutto. 

Nota anche la compatibilità dello smartphone con lo standard DTS: X e il formato audio MQA (per Master Quality Authenticated). Cosa c’è di meglio per godersi il suono dell’Hi-Fi a 32 bit offerto da LG G8 ThinQ . Come previsto: viene inviato anche tramite la schermata OLED dello smartphone. 

Il coreano del sud ha anche introdotto una declinazione al vertice del suo smartphone: l’ LG G8s ThinQ , dotato di una lastra da 6,2 pollici e un ulteriore teleobiettivo nella parte posteriore. 

LG V50 ThinQ: un primo smartphone compatibile 5G e flessibile

Il massimo della gamma LG, V50 ThinQ è anche il primo ad avere un modem Snapdragon X50 .

lg v50 thinq


È dotato di una tacca QHD + schermo OLED da 6,4 pollici , un Snapdragon 855 e 6 GB di RAM per 128 GB di memoria interna. Sulla sua schiena c’è un trio di APN che seguono il trittico standard + teleobiettivo + grandangolare di 12 MP (F / 1.5) + 12 MP (F / 2.4) + 16 MP (F / 1, 9). Nella parte anteriore, si tratta di una coppia di dispositivi 8 + 5 Mpx che ti offriranno i tuoi autoritratti più belli. 

Anche in questo caso, LG desiderava curare la parte audio, dal momento che l’LG V50 ThinQ ha la compatibilità DTS: X 3D Surround e un Quad-DAC a 32 bit. 

Ma dove il produttore sudcoreano ha sorpreso, è ovviamente la parte accessoria. In un momento degno di Motorola (pensa Moto Mods), LG ha svelato un guscio protettivo con. Grazie a una cerniera, la V50 diventa (quasi) un vero smartphone pieghevole con un secondo schermo di 6.1 pollici in FHD +.

lg v50 thinq

LG si oppone a una risposta piuttosto morbida ai produttori di smartphone pieghevoli con un semplice accessorio. 
Destinato ai giocatori, questo accessorio offre una zona di gioco più ampia e trasforma così lo smartphone in un gamepad tattile. 

Anche in questo caso, LG non ha comunicato alcuna data o intervallo tariffario. Questo smartphone di fascia alta dovrebbe anche ignorare l’Hexagon.

Lascia una recensione

Please Login to comment
avatar
  Subscribe  
Notificami