Al Mobile World Congress 2019 di oggi, Xiaomi ha presentato l’edizione 5G del suo dispositivo di punta Mi MIX 3, che è stato originariamente annunciato in ottobre 2018 in Cina. Donovan Sung, Director of Product Management della società, è stato sul palco per dimostrare la capacità di videochiamata del dispositivo alimentato a 5G sulla rete di Orange.

Insieme alla demo live, Sung ha anche rivelato alcune modifiche agli interni del telefono per ospitare la rete 5G. Il nuovo telefono è ora alimentato da Snapdragon 855 SoC di Qualcomm abbinato a un modem X50, un aggiornamento dal chipset Snapdragon 845 dell’edizione originale.

Detto questo, il telefono slider conserva il resto delle sue specifiche originali, tra cui un display AMOLED FHD + da 6,39 pollici con una risoluzione di 2340×1080 e una doppia fotocamera sul retro che comprende un obiettivo grandangolare da 12MP e un teleobiettivo da 12MP. Sul cursore magnetico si trova una fotocamera frontale da 24MP + 2MP.

Per quanto riguarda le sue capacità 5G, Sung ha affermato che il Mi Mix 3 può raggiungere più di 2 Gbps di picco di velocità in discesa. Ciò significa che il dispositivo dovrebbe essere in grado di scaricare un video 1080p di 15 minuti che arriva a 256 MB in appena un secondo su una rete 5G.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami