Con il suo touchscreen da 6,2 pollici e l’architettura ARM, il Nintendo Switch sembrava essere, due anni fa, il candidato perfetto per ospitare Android e diventare l’ultima piattaforma di videogiochi mobile.

Questo sogno sta per diventare realtà quando due sviluppatori, Billy Laws e Max Keller, che hanno lavorato sull’argomento, hanno svelato su Twitter i progressi del loro lavoro. E i primi risultati sono estremamente promettenti.

Una versione di Android funzionale

Se la versione di Android installata ha una certa mancanza di fluidità e talvolta può avere problemi a visualizzare correttamente i colori, è semplicemente perché la gestione delle prestazioni grafiche è gestita per il momento dal processore principale del console. Gli sviluppatori dietro l’hack indicano che stanno lavorando sulla compatibilità dei driver GPU. Questa compatibilità dovrebbe consentire ad Android di esprimersi completamente sulla console.

Nel video dimostrativo, possiamo vedere che le connessioni Wi-Fi e Bluetooth rispondono alla chiamata e che anche i Joy-Cont, riconosciuti da Android, sono funzionali. D’altra parte, i loro pulsanti devono essere riassegnati. Max Keller menziona anche su Twitter che il suono non funziona per ora, ma che l’audio Bluetooth dovrebbe essere presto. Indica anche che la porta USB non è riconosciuta in questo momento.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami