Ogni anno, Google lancia prima un’anteprima tecnica (Developer Preview) prima della beta pubblica , seguita dalla versione stabile che viene diffusa su tutti gli smartphone compatibili. Con Android Q , Google sembra voler passare la fase di anteprima per offrire direttamente la prima beta installabile dagli sviluppatori, ma anche da tutti coloro che vogliono testare il sistema prima di chiunque altro.

La beta di Android Q sarà lanciata nelle prossime ore

La conferenza Google i / o 2019 si terrà come di consueto a maggio. Qualche settimana prima dell’annuncio ufficiale di Android Q , Google renderà disponibile la prima versione beta del sistema operativo. L’obiettivo è raccogliere un massimo di notifiche e segnalazioni di bug dalla comunità degli sviluppatori. L’azienda ha già iniziato a preparare fin XDA-Developers e Android Police vengono a identificare la pagina sul bug tracker Android Q .

Questo link porta al bug tracker con un filtro data riferito all’11 marzo 2019. Che secondo XDA e Android Police indica che la versione beta di Android Q sarebbe stata lanciata oggi. Ma finora, Google non ha ancora fatto alcun annuncio ufficiale tranne che questa beta si apre a più smartphone.

Android Q: la beta sarà compatibile con altri smartphone

Di solito, la beta di Android e l’anteprima degli sviluppatori sono solo per gli smartphone di Google, Nexus e Google Pixel . Ma dal momento che Android Pie, la beta è stata aperta ad altri modelli selezionati a mano. Grazie al progetto Treble , è stato possibile installarlo su smartphone come Nokia 7 Plus, OnePlus 6 , Sony Xperia XZ2 o Xiaomi Mi Mix 2S.

Quest’anno, la versione beta di Android Q sarà installabile su un numero ancora maggiore di smartphone di altri produttori i cui nomi non sono stati ancora annunciati. Si noti che diversi importanti produttori mancavano l’anno scorso: Samsung, Huawei / Honor, LG o Motorola.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami