La società di Redmond abbandona parzialmente Windows 7. A partire dal 14 gennaio 2020, cioè in poco meno di un anno, gli aggiornamenti del vecchio sistema operativo avviato nel 2009 non saranno più offerti gratuitamente.

Mentre Windows 10 ha finalmente superato Windows 7 pochi mesi fa, Microsoft vuole accelerare l’adozione dell’ultima versione del suo sistema operativo. Questo includerà l’arresto degli aggiornamenti gratuiti su Windows 7. 

Windows 7, anche per lei è giunta la fine

In particolare, Microsoft continuerà a supportare i clienti, ma solo se pagano l’estensione ” Aggiornamenti di sicurezza estesi “. Questa offerta garantirà supporto tecnico e aggiornamenti di sicurezza fino al 2023. Anno in cui Windows 7 celebrerà il suo 14 ° anniversario. 

Se sei un utente di Windows 7, probabilmente hai visto questo passaggio di notifica (qui catturato in inglese dal sito The Verge ). Microsoft annuncia che la notifica verrà inviata più volte durante l’anno, a meno che l’utente non controlli la casella “Non ricordarmi più”. Si noti che nessun collegamento a Windows 10 è presente nella notifica. 

windows 7 ending support
windows 7 ending support

Ad ogni modo, interrompendo gli aggiornamenti a Windows 7 o no, il successo del sistema operativo Microsoft non vacilla. Nel novembre 2017, la società di Redmond ha annunciato di aver superato il traguardo di 600 milioni di installazioni. Sedici mesi dopo, Windows 10 è più che mai sulla strada del miliardo. 

A quattro anni dalla sua uscita, Windows 10 è installato su oltre 800 dispositivi in ​​tutto il mondo, confermando così il suo status di “la versione adottata più veloce”. Per raggiungere questo numero impressionante di installazioni, Microsoft conta sia PC, tablet, console Xbox One, cuffie da realtà mista HoloLens e dispositivi Surface Hub.

L’obiettivo originale era quello di raggiungere l’impianto miliardi nel 2018, ma l’azienda ha rivisto al ribasso le sue ambizioni, spiegando che ci vorrà più tempo del previsto per arrivarci. Con la chiusura di Windows Phone di produzione e le recenti rallentamento delle vendite a seguito della sentenza del programma di aggiornamento gratuito, Microsoft potrebbe essere necessario attendere fino al 2020 prima di raggiungere il miliardo come sperato. 

Tuttavia, Windows sta andando bene. In soli sei mesi, il sistema operativo è passato da 700 milioni di installazioni a 800 milioni. Il miliardo sarà indubbiamente raggiunto grazie, tra l’altro, a questo arresto programmato della fine del supporto di Windows 7. Ciò non significa che tutti gli utenti di Windows 10 abbiano l’ultima versione. Secondo le ultime informazioni, solo il 21,2% degli utenti ha l’ultimo aggiornamento. La maggior parte (71%) utilizza ancora l’aggiornamento “Aggiornamento aprile 2018”.

Lascia una recensione

Please Login to comment
avatar
  Subscribe  
Notificami