Doveva essere lanciato venerdì 26 aprile 2019 con grande clamore e segna l’ingresso ufficiale e vero Samsung sul mercato degli smartphone pieghevoli, il Galaxy Fold. Il produttore sudcoreano ha annunciato ufficialmente di posticipare la data di commercializzazione del dispositivo , dopo che i giornalisti statunitensi hanno segnalato i principali problemi degli schermi difettosi.

Il marchio ha annunciato in una dichiarazione del 23 aprile che ”  i primi risultati dell’ispezione dei problemi riportati sullo schermo hanno dimostrato che potevano essere associati a un impatto sulle parti esposte superiori e inferiori della cerniera. C’è anche il caso in cui le sostanze trovate all’interno del dispositivo hanno influenzato le prestazioni del display  . 

L’imbarazzo è inevitabilmente palpabile, anche legittimo. Piuttosto che offrire al pubblico un Galaxy Fold potenzialmente inutilizzabile per alcuni, Samsung preferisce ingoiare il suo orgoglio e rimanere trasparente sul suo smartphone pieghevole.

Quindi, e come indicatoReuters, Samsung ha richiamato tutti i campioni di test in modo che possano essere esaminati in dettaglio.

Schermature dopo la rimozione del film protettivo

Diversi giornalisti hanno riportato nei giorni scorsi importanti difetti Galaxy Fold piuttosto facili da rilevare. Protetto da un film pre-applicato sullo schermo di 7,3 pollici , alcuni si sono divertiti a rimuovere quest’ultimo , controindicato da Samsung, rendendo lo smartphone completamente inutilizzabile. Circolavano anche immagini lampeggianti o distorte del telefono. 

”  Prenderemo provvedimenti per rafforzare la protezione della segnaletica. Miglioreremo anche i consigli sulla manutenzione e l’uso dello schermo, incluso lo strato protettivo, in modo che i nostri clienti possano ottenere il massimo dal loro Galaxy Fold  ” , afferma solennemente Samsung, in cerca di rassicurazione.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami