Questa è una delle funzionalità più utili dei browser. La modalità di riproduzione migliora il comfort di lettura pagine web evitando distrazioni e concentrarsi sull’essenziale. È disponibile su Microsoft Edge dal suo debutto, su Safari da quasi un decennio e su Firefox dal 2015. Ora è il momento per Google Chrome di essere al passo.

Chrome ottiene finalmente una modalità di lettura

Per il momento, può essere utilizzato solo su Chrome Canary (versione 77). Può essere attivato nelle bandiere (caratteristiche sperimentali) del browser. Una distribuzione generale è prevista nelle prossime settimane. Gli utenti di Chrome Canary possono accenderlo digitando chrome://flags/#enable-reader-mode  nella barra degli indirizzi.

La riproduzione è stata posticipata sul desktop Google Chrome, ma esiste già nella versione Android del browser con il nome “Vista semplificata per pagine Web” che può essere attivata dal menu Impostazioni> Accessibilità . L’utente ha quindi un link sotto ogni pagina che gli consente di adattare il contenuto in un formato piacevole per la lettura.

A differenza dei browser concorrenti, la modalità di riproduzione di Chrome non ha un’icona nella barra degli strumenti per applicarla alla pagina desiderata. L’utente dovrà attivarlo ogni volta facendo clic sui tre punti nell’angolo in alto a destra, quindi sull’opzione “Pagina Distill” che appare nel menu.

Per sperimentare la modalità di riproduzione, devi scaricare e installare Chrome Canary se non è ancora il caso. In alternativa, installa un’estensione di “Modalità Reader” tra le tante disponibili sul Chrome Web Store, in attesa della distribuzione della funzione nella versione consumer di Google Chrome.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami