Google e Amazon non hanno avuto le relazioni più cordiali negli ultimi anni. I concorrenti nel mercato dei video in streaming , i due giganti non hanno smesso di combattere e negano l’accesso ai loro servizi su piattaforme concorrenti.

Un accordo per offrire più contenuti ai clienti

Ma alla fine, dopo lo stupore a sorpresa tra Apple e Qualcomm, il sole splende di nuovo sulla Silicon Valley ed è un comunicato congiunto che annuncia che Amazon e Google hanno trovato un terreno di accordo per il loro servizio video. 

Nello specifico, l’applicazione YouTube sarà disponibile nei prossimi mesi per gli utenti di Fire TV box, la soluzione Amazon per fornire vari servizi di intrattenimento ai propri clienti. YouTube TV e YouTube Kids arriveranno un po ‘più tardi per completare l’offerta. 

Google lato ora, l’app Prime Video e il suo catalogo coerente di film e serie sarà compatibile, sempre nei prossimi mesi, per i dispositivi con tecnologia Chromecast. Gli abbonati saranno in grado di inviare i loro episodi preferiti a qualsiasi dispositivo e l’integrazione con Android TV sarà ampliata rispetto ai pochi dispositivi che possono scaricare l’app.

Un’apertura necessaria per raggiungere un pubblico più ampio

Ci sono ancora alcune aree comuni da trovare, come, ricorda Android Police , offrono Amazon Music sugli altoparlanti di Google Home o YouTube Music sui dispositivi Alexa. 

Queste connessioni sono ancora nella giusta direzione con un solo vincitore alla fine: il consumatore, che non ha nulla a che fare con le battaglie commerciali e vuole solo godersi il suo contenuto come vuole.

Lascia una recensione

Please Login to comment
avatar
  Subscribe  
Notificami