Mentre molti elementi non sono ancora chiari al momento, questa intervista permette di imparare un po ‘di più sui piani del gigante giapponese per la sua macchina del futuro.

Dimenticati del 2019 ma preparati per un potere colossale!

È stato al Sony Interactive Entertainment America di Foster City, in California, che Wired è andato a ottenere notizie esclusive. Il famoso Mark Cerny aveva il pesante compito di rispondere alle domande del giornalista senza rivelare troppi dettagli. Inoltre, come nel caso della PS4, Cerny sarà di nuovo l’architetto principale del sistema di questa console di nuova generazione. 

Anche se per il momento non voleva rivelare il nome ufficiale della macchina, Mark Cerny ha presentato in questa lunga intervista la sua ambizione per questo PS5 . Già, ha messo fine a un rumor che stava finalmente iniziando a essere più discreto: no, la prossima PlayStation non sarà pubblicata nel 2019. Tuttavia, Sony ha accelerato la distribuzione di kit di sviluppo in modo che i creatori di contenuti possano avere il tempo di padroneggiare la bestia prima del lancio. 

Naturalmente, i componenti di PS5 rispetteranno anche le ambizioni del marchio. La CPU sarà basata sulla terza generazione di processori AMD Ryzen con non meno di 8 core. La GPU, che sarà una variante della futura architettura Navi della prossima Radeon, supporterà il Ray Tracing. Per il momento, questa tecnologia utilizzata per effetti speciali da parte di Hollywood non ha mai funzionato su una console. La grafica sarà quindi sempre più vicina alla realtà, soprattutto in termini di gestione dei liquidi o anche di rifrazione della luce.

Lascia una recensione

Please Login to comment
avatar
  Subscribe  
Notificami