Samsung ha rilasciato una dichiarazione in cui discute le sue previsioni dei risultati per il primo trimestre del 2019. Le cifre non sono ancora definitive, ma la tendenza non è chiaramente buona. Il gruppo annuncia utili per 4,9 miliardi di euro nel periodo, con un calo del 60% rispetto allo scorso anno. Il fatturato ammonta a 40,7 miliardi di euro, in calo del 14%.

Samsung: le vendite di Galaxy S10 non sono abbastanza

Le difficoltà del gigante sudcoreano sono molteplici. Innanzitutto, c’è il crollo del prezzo dei chip di memoria, che rappresentano uno dei principali mercati di Samsung. Ciò, unito al fatto che la domanda non decolla, il reddito ne risente necessariamente. Questa attività consente inoltre all’azienda di generare margini molto ampi, quindi il profitto che soffre molto di più del fatturato.

Quindi, le vendite di smartphone sono in caduta libera nel primo trimestre del 2019 . Il mercato è saturo e gli smartphone con schermo pieghevole (Galaxy Fold) e il 5G compatibile (Galaxy S10 5G) non sono ancora disponibili. E non saranno comunque prodotti d’appello quando lo sono. Samsung vende meno smartphone rispetto al passato, ma in particolare vede gli ordini dei produttori concorrenti per il contratto di componenti. Pensiamo in particolare alle sue lastre OLED. Inoltre, l’attrattiva dell’iPhone è cara per Samsung in questo senso.

Ancora positivo, le vendite del Galaxy S10 stanno andando bene ed evitano una totale sfacelo per l’ultimo trimestre, anche se lo smartphone è disponibile da poche settimane.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami