Martedì 9 aprile, Microsoft ha distribuito la sua nuova patch , contenente patch per 74 vulnerabilità di sicurezza, tra cui 2 vulnerabilità di DAY ZERO identificate da Kaspersky Lab e Alibaba Cloud Intelligence Security Team. Questa patch ha causato rapidamente problemi nelle versioni precedenti del sistema operativo, come Windows 7, Windows 8 e Windows Server 2012. Bug e riavvii hanno interessato i computer con antivirus come Sophos Endpoint Protection e Avast.

Windows 10: Microsoft conferma nuovi bug dopo l’aggiornamento delle patch martedì

Come riportato dai nostri colleghi di ZDNet , gli utenti di Windows 10 hanno segnalato rapidamente bug. Le ultime patch distribuite sembrano essere in conflitto con Sophos, Avast, CloudCare, Avira e Arcabit. Altri antivirus disponibili su Windows 10 potrebbero anche essere interessati.

“Microsoft e ArcaBit identificato un problema sui dispositivi su cui è installato l’antivirus, che potrebbero causare il sistema di rispondere a riavviare dopo l’installazione di questo aggiornamento”,  spiega Microsoft sul suo sito web . “I computer potrebbero essere inutilizzabili al momento dell’accesso. Può essere che non è possibile autenticare o connettersi dopo un lungo periodo di inattività “, dice l’azienda di Redmond.

Una correzione è ovviamente in fase di sviluppo . In attesa della distribuzione di questo, “Microsoft ha temporaneamente impedito l’installazione degli aggiornamenti sui terminali dotati di Avira” . Da parte sua, Avast ha distribuito con urgenza una serie di aggiornamenti per correggere il problema. Per ora, Microsoft non sta bloccando l’aggiornamento per utenti Avast e altri, ma la situazione potrebbe cambiare.

Se sono già state installate le ultime patch e si riscontrano errori, viene richiesto di riavviare il computer in modalità provvisoria. Quindi vai su Impostazioni per annullare l’ultimo aggiornamento. Condividi il tuo feedback nei commenti.

Lascia una recensione

Please Login to comment
avatar
  Subscribe  
Notificami