Trovare e usare immagini, fotografie e altri contenuti in modo legale non è sempre facile. Fortunatamente, i creatori di contenuti possono trarre vantaggio dalle varie licenze messe in atto dall’associazione Creative Commons .

Una raccolta di 300 milioni di immagini

Queste licenze consentono il riutilizzo di un lavoro all’interno di un determinato quadro, più o meno restrittivo. Ma cercare la soluzione giusta per illustrare i tuoi contenuti può a volte richiedere del tempo prezioso, ed è qui che puoi entrare su CC Search . 

Appena rilasciato dalla sua versione beta, CC Search è uno strumento semplice ed efficace creato dall’associazione. Permette di cercare una serie di 19 collezioni di che sarà denominata DeviantArt e Flickr , musei culturali opere (Metropolitan Museum of Art, Cleveland Museum of Art, ecc), ma anche progetti 3D tramite Thingiverse. 

La collezione include già più di 300 milioni di immagini verranno rapidamente espanse in seguito, inclusa l’integrazione di database da Wikimedia Commons e Europeana. Aprire libri di testo e documenti audio dovrebbero essere disponibili entro pochi mesi. Nel suo post sul blog , Creative Commons afferma che il suo obiettivo finale rimane quello di fornire l’accesso a tutti gli 1,4 miliardi di opere sotto licenza CC .

Uno strumento di ricerca pertinente

Come puoi vedere, CC Search è molto facile da usare poiché devi solo digitare la query nella barra di ricerca per iniziare. 

Alcune funzionalità consentono comunque di migliorare notevolmente la ricerca, è ad esempio possibile selezionare solo le immagini corrispondenti a una delle sei licenze Creative Commons, nonché una delle due categorie aggiuntive che corrispondono a opere che sono diventate di pubblico dominio o creatori che hanno deciso di rinunciare ai loro diritti per rendere le loro opere più vicine al dominio pubblico (CC0).

cc

Infine, è possibile cercare le immagini che possono essere modificati o no, e per selezionare uno o più dei 19 siti che condividono le loro collezioni per condurre una ricerca più efficace. 

Le caratteristiche sono inoltre tenuti ad espandersi nei prossimi mesi con l’integrazione di nuovi filtri avanzati sulla home page, la possibilità di navigare le collezioni senza inserire i termini di ricerca, o meglio l’accessibilità sul cellulare.

Lascia una recensione

Please Login to comment
avatar
  Subscribe  
Notificami