I nuovi chip includono il processore Cortex-A77 e il processore grafico Mali-G77 . Che includono miglioramenti significativi.

Panoramica delle notizie: Cortex-A77, Mali-G77

Per quanto riguarda la Cortex-A77, ARM promette un miglioramento dell’apprendimento automatico e esperimenti di realtà mista con un miglioramento del CPI del 20% rispetto all’ultima generazione (Cortex-A76). Si tratta di un design a 7 nm e, secondo ARM, le prestazioni di machine learning sono aumentate di 35 volte nelle ultime due generazioni. 

La prossima è la GPU Mali-G77, costruita sulla nuova architettura Valhall. Ciò dovrebbe comportare un miglioramento delle prestazioni del 40% rispetto al Mali-G76, con un miglioramento dell’efficienza energetica del 30% e una densità delle prestazioni anche del 30% più elevata. ARM promette anche un aumento del 60% delle prestazioni di machine learning.

Non è tutto!

ARM ha anche annunciato un nuovo processore Machine Learning (ML), incluso nella piattaforma di apprendimento del computer Trillium del progetto ARM, oltre al framework del software NN. L’idea è di aggiungere un’unità di elaborazione neurale (NPU) dedicata ai chipset. ARM dice che aumenta di due l’efficienza energetica e le tre tecniche di compressione della memoria. ARM ha anche annunciato che include cinque TOPS (trilioni di operazioni al secondo) per Watt. 

Il Project Trillium , così come il nuovo processore ML, sono progettati specificamente per il mercato della telefonia mobile, allo scopo di rilevare oggetti. E ‘questo il rilevamento di oggetti, per esempio, che permette al software di uno smartphone per identificare un oggetto in primo piano e cancellare la sfocatura dello sfondo, la creazione di un computer “modalità ritratto”, imitando l’effetto bokeh degli obiettivi. 

Queste nuove tecnologie appariranno molto probabilmente nei nostri smartphone o laptop con un sistema ARM entro il 2020 .

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami