I giocatori che sono andati in cerca di informazioni o pre-ordini su Steam sentirono che stava arrivando notando l’assenza del gioco nel catalogo, e Ubisoft lo confermò agli editori di PCGamesN.com : con Ghost Recon Breakpoint , l’azienda sceglie nuovamente l’Epic Games Store, oltre al proprio negozio Uplay. Ha presto ceduto al fascino della giovane piattaforma americana, che ha raccolto esclusive dallo scorso dicembre con una proposta che non possiamo rifiutare: l’88% dei profitti, contro l’80% nella migliore delle ipotesi. A questo deve essere aggiunto un doppio effetto Kiss Cool che Yves Guillemot ha descritto all’inizio di quest’anno : l’assenza di giochi Ubisoft su Steam, aumenta le possibilità di ricorrere a Uplay dove l’editore intasca la totalità del fatturato.

Lascia una recensione

Please Login to comment
avatar
  Subscribe  
Notificami