Android è attualmente il sistema operativo più utilizzato al mondo. Ma è ugualmente frammentato tra diversi prodotti compatibili con smartphone, tablet, ma anche computer e smartwatch.

Un sistema unico per una moltitudine di dispositivi collegati

È una moltitudine di piattaforme che condividono la stessa base tecnologica, ma che devono essere mantenute indipendentemente in base alle specificità dei dispositivi che le supportano. Google potrebbe avere la risposta a questo spinoso problema con Fuchsia OS , il suo prossimo sistema operativo in sviluppo già da diversi anni. 

Il gigante del web ha parlato del sistema operativo alla sua conferenza I/O di Google . Hiroshi Lockheimer, vice presidente di Android e Chrome di Google, ha in qualche modo riempito le aspettative spiegando che Fuchsia non sarebbe l’unico sistema previsto da molti. 

Fucsia sta semplicemente spingendo lo stato dell’arte in termini di sistemi operativi e cose che apprendiamo da Fuchsia che possiamo integrare in altri prodotti. Non sono solo telefoni e computer. Nel mondo dell’Internet of Things ci sono sempre più dispositivi che richiedono sistemi operativi  . 

Fuchsia OS è pensato per essere una piattaforma interna, utile per gli sviluppatori per creare nuovi dispositivi connessi ancora inediti. Android, Chrome OS o Wear OS sono sulla buona strada per continuare, ma potrebbero finalmente beneficiare dei progressi introdotti da Fuchsia. 

Lascia una recensione

Please Login to comment
avatar
  Subscribe  
Notificami