Secondo un sondaggio di Google e Harris, il 78% dei membri della Generazione Z, persone tra i 16 ei 24 anni, usano la stessa password per proteggere tutti i loro account online, riportano Mashable . “Gli utenti più giovani sono nativi digitali; non ricordano un’epoca senza smartphone. Penso che debba essere estremamente influente nel modo in cui immaginano tecnologia e sicurezza “, afferma Emily Schechter, product manager di Chrome Security presso Google.

Secondo uno studio di Google, i più giovani scelgono troppo spesso la stessa password

Stranamente, i baby boomer (50 anni e oltre) sono un po ‘meno trascurati su questo punto. Sono infatti “solo” il 60% a scegliere la stessa password su più account. Il tasso sale al 67% per i 25-49enni. In breve, questa pratica è ancora diffusa, indipendentemente dalla tua età. Una scoperta approvata da uno studio condotto da ricercatori della Virginia Tech University e Dashlane nel 2018. In media, 1 internauta ha 150 account … ma solo una password . Questo ovviamente sta rendendo il compito ancora più facile per gli hacker.

Per proteggere i tuoi account online, ti invitiamo a lasciare un gestore di password  o optare per una buona password davvero sicura , che è ovviamente diversa per tutti i siti in cui sei registrato. Evitare ovviamente 123456, password, 123456789, 12345678 … che fanno parte delle peggiori password possibili.

Lo studio di Google mostra anche che i giovani sono spesso un po ‘troppo fiduciosi riguardo alla sicurezza informatica . Il 71% dei giovani dichiara di non essere mai ingannato dagli attacchi di phishing. Eppure solo il 44% degli intervistati sa davvero cos’è un attacco di phishing.

D’altra parte, tra 16-24 anni sono gli utenti che utilizzano l’autenticazione a più doppio fattore (76%). Il tasso di utilizzo scende al 74% per 25-49 anni e al 62% per 50 anni e oltre.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami