Sony Mobile ha perso molti soldi ormai da diversi anni ed è diventato un vero peso per il gruppo giapponese. Nel 2018, solo 6,5 milioni di telefoni Sony Xperia venduti, rispetto ai 13,5 milioni dell’anno precedente. Risultato: una perdita di $ 788 milioni l’anno scorso. E la tendenza è ancora al ribasso all’inizio del 2019. Abbiamo raggiunto un punto tale che molti investitori hanno cercato di convincere il management ad abbandonare il mercato degli smartphone perché paga molto meno di quello che gli costa. Ma il CEO di Sony, Kenichiro Yoshida, si rifiuta di risolverlo per ora.

Sony Mobile sopravviverà in Europa?

D’altra parte, ha annunciato agli azionisti una revisione totale della strategia aziendale, con ambizioni molto più basse. Il marchio sta uscendo da molti mercati e non venderà più smartphone in molti paesi. America, Africa, Medio Oriente, Oceania non sono più considerate regioni importanti per Sony Mobile, che ora è focalizzata su quattro mercati ben definiti: Giappone, Taiwan, Hong Kong ed Europa.

Ma perché questa inesorabilità in questo settore?  Consideriamo gli smartphone come un hardware di intrattenimento e una componente necessaria per rendere il nostro marchio sostenibile sull’hardware”,afferma Kenichiro Yoshida in un commento trasmesso da Reuters . Questa visione è confermata dal design del Sony Xperia 1 e dagli ultimi smartphone del gruppo, che offrono un formato schermo molto lungo progettato per i video. L’Xperia 1 si distingue ad esempio con un rapporto 21: 9 e compatibilità 4K e HDR.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami