Google offre ora la versione 76 del suo browser in versione beta. E porta molte modifiche, nota 9To5Google. Uno dei più importanti è il blocco predefinito di Flash. Questa tecnologia, ormai obsoleta, tende a rallentare le pagine Web e Chrome a inseguire i guadagni di velocità, viene logicamente omessa. Gli utenti possono riattivarlo manualmente passando attraverso le impostazioni. Sono passati anni che veniamo a sapere della fine di Flash su Chrome , eravamo pronti per la sua scomparsa. Come promemoria, Adobe prevede di porre fine a Flash nel 2020 .

Chrome 76: Google uccide Flash ma attiva la modalità dark

Ora il browser consente ai siti di visualizzare automaticamente la loro modalità scura quando gli utenti hanno abilitato l’opzione nelle impostazioni delle preferenze del sistema operativo. Una funzionalità che esiste già su Windows 10 e che arriverà presto anche su dispositivi mobili con Android 10 Q.

Inoltre, Chrome 76 impedisce ai siti Web di rilevare se i visitatori utilizzano la modalità di navigazione in incognito quando arrivano su una delle loro pagine. Ciò potrebbe avere conseguenze per i media che utilizzano un paywall per accedere ai loro contenuti e che si basano su una strategia di X articoli gratuiti al mese e accesso illimitato contro l’abbonamento.

Lascia una recensione

Please Login to comment
avatar
  Subscribe  
Notificami