Il produttore cinese ha appena perso la sua partnership con Facebook, questo 7 giugno 2019. Di conseguenza, al gruppo non è più consentito installare di default le applicazioni dell’ambiente Facebook, in particolare l’app di Facebook stessa ma anche Messenger, WhatsApp e Instagram.

Facebook ha preso le distanze da Huawei

Anche i cellulari che sono già fuori sono preoccupati per questa decisione di Facebook. I dispositivi già presenti nell’inventario dei rivenditori non devono essere manipolati prima della vendita per rimuovere le applicazioni, ma Huawei non può più installare applicazioni su unità che sono ancora in fabbrica. 

Naturalmente, gli utenti saranno quindi liberi di installare le app di loro scelta sul proprio smartphone Huawei, tramite il Play Store se sarà disponibile in futuro o da un altro negozio o da un sito che elenca gli APK.

I dispositivi già in circolazione non sono ovviamente interessati. Quindi è lontano dalle peggiori notizie su Huawei nelle ultime settimane, che ha sofferto molto di più dalla cessazione della sua relazione con ARM o Google.

Lascia una recensione

Please Login to comment
avatar
  Subscribe  
Notificami