La Libra, la nuova criptovaluta che deve sconvolgere il mercato, è stata realizzata da Facebook, che ha pubblicato un white paper per spiegare e fornire maggiori dettagli sul progetto. La ditta di Mark Zuckerberg annuncia un lancio per la prima metà del 2020.

Libra, che cos’è?

La Libra si appoggia sulla blockchain, così come per esempio Bitcoin ed Ethereum. Le transazioni saranno sicure e trasparenti. Ma a differenza di altre criptovalute, la Libra è molto meno volatile. Al fine di conquistare veramente buona parte della popolazione, deve ispirare fiducia, che non vi è alcun rischio che perda il suo valore durante la notte. Per garantire questa stabilità, sarà supportato da una riserva di valute fiduciarie.

In parallelo, Facebook ha introdotto Calibra, il portafoglio virtuale che verrà utilizzato per memorizzare la sua Libra. Il suo scopo è “fornire servizi finanziari che consentano alle persone di accedere e partecipare alla rete Libra” . Calibra sarà disponibile attraverso le applicazioni Messenger e WhatsApp per uno scambio semplificato di denaro tra i contatti. Sarà inoltre commissionata un’applicazione Calibra dedicata.

Con Libra, Facebook e i suoi partner (inclusi i giganti Visa, Mastercard e PayPal) vogliono che le azioni finanziarie di base della vita quotidiana diventino facili da raggiungere e accessibili a tutti. Nei paesi del terzo mondo, dove è più facile avere una connessione 4G che una carta bancaria, questa valuta potrebbe rivoluzionare i pagamenti. La promessa è anche quella di consentire trasferimenti di denaro internazionali con commissioni molto basse. Resta meno di un anno prima che possiamo testare tutto questo.

Lascia una recensione

Please Login to comment
avatar
  Subscribe  
Notificami