Austin Thompson, 23 anni, americano dello Utah, è stato condannato questa settimana a 27 mesi di carcere dalla giustizia degli Stati Uniti.

Molti attacchi a Natale 2013

Meglio conosciuto su Internet sotto lo pseudo DerpTrolling , l’adolescente ha avuto come attività principale tra il 2011 e il 2014 lo sviluppo di attacchi denial of service (o DDoS ). L’hacker è stato particolarmente pronunciato durante le festività natalizie del 2013, dove ha abbattuto i server PlayStation Network, Electronic Arts, Riot Games, Nintendo o Steam e League of Legends. 

La ragione di questi attacchi coordinati? Il piacere di vedere milioni di giocatori che hanno ricevuto il loro tanto atteso titolo come regalo non può goderselo durante i periodi di fine anno. Il giovane era così dedicato al suo compito che anche lui, durante questo periodo, ha dato sul suo account Twitter un numero di telefono dove i suoi abbonati potrebbero suggerire nuovi obiettivi per lui per abbattere , con un certo successo.

DerpTrolling ha creato una tradizione di attacchi DDoS durante le festività natalizie.

Dopo questo raid, l’account Twitter è scomparso, ma la corte ha continuato a cercare l’identità di DerpTrolling. Le aziende colpite da questi attacchi DDoS hanno intentato una causa contro di lui e alla fine è stato arrestato nel 2014 . Austin Thompson si è dichiarato colpevole nel novembre 2018 durante il suo processo. 

Oltre alla sua pena detentiva, che inizierà nell’agosto di quest’anno, gli è stato ordinato di pagare $ 95.000 in compensazione a Daybreak Games, il nuovo nome di Sony Online Entertainment. 

DerpTrolling, tuttavia, ha lanciato una modalità di utilizzo del periodo natalizio per attaccare i servizi di gioco, utilizzato in modo massiccio durante questi pochi giorni e crea il massimo impatto possibile. Questi includono il Lizard Squad nel 2014, Phantom Squad nel 2015 o RIU Stella nel 2016. 

Lascia una recensione

Please Login to comment
avatar
  Subscribe  
Notificami