Brave continua a innovare per rafforzare la sua immagine del browser web che scuote i codici. Il rispetto della privacy e il blocco del monitoraggio degli annunci sono i suoi argomenti principali, ma gli utenti hanno un nuovo motivo per rimanere attaccati al browser alternativo che vuole fare cose diversamente da Google Chrome. Presentato lo scorso aprile e lanciato inizialmente su Windows, macOS e Linux, il programma Brave Ads arriva su Android .

Brave: il browser ti paga per vedere annunci su Android

Quando un utente sceglie di partecipare al programma Brave Ads (facendo clic sul triangolo a destra della barra degli URL), accumula gettoni chiamati BAT (Basic Attention Tokens). Le vincite possono essere richieste mensilmente tramite il portafoglio integrato del browser. Brave ti consente anche di controllare quanti annunci vuoi vedere (da 1 a 5 all’ora). Puoi anche decidere di non vederli affatto.

Ci sono due modi in cui puoi guadagnare con Brave: usare la BAT per donare ai siti web , un modo per premiare gli editori per i loro contenuti. I token possono anche essere convertiti in buoni regalo, buoni sconto o buoni regalo per accedere a molti prodotti e servizi: hotel, ristoranti, ecc. Brave annuncia già più di 250.000 partner aziendali per la sua rete pubblicitaria.

Infine, il browser ribadisce il suo impegno a proteggere la privacy degli utenti. I suoi annunci non utilizzano gli stessi metodi di Chrome e della rete pubblicitaria di Google . Brave sostiene inoltre che i suoi annunci non hanno nulla a che fare con quelli tradizionalmente pubblicati sui siti web. Gli annunci sono ricevuti come notifica. Brave mantiene il 30% delle entrate e distribuisce il 70% agli utenti.

Lascia una recensione

Please Login to comment
avatar
  Subscribe  
Notificami