È un dato di fatto, gli SSD hanno molti vantaggi, ma anche svantaggi. In caso di danni, i dati potrebbero andare persi irrimediabilmente. Questo, oltre al prezzo della tecnologia, probabilmente spiega perché i dischi rigidi sono ancora generalmente preferiti nelle applicazioni più sensibili.

Innodisk inventa un SSD resistente al fuoco

Ma ciò potrebbe cambiare rapidamente, come evidenziato dalla nuova gamma Fire Shield SSD dello specialista americano di archiviazione e archiviazione Innodisk. Questi moduli di memoria sono progettati per resistere a un fuoco continuo di 800 ° C per trenta minuti. Questo è solo uno dei criteri di certificazione MIL-STD-810-G che questo prodotto soddisfa (questo include anche resistenza a schiacciamento, urti e vibrazioni su questi prodotti). SSD.

Senza protezione, una temperatura di 800 ° C per un tempo sufficiente sarebbe sufficiente per: 1. liquefarre la saldatura 2. cancellare i moduli di memoria NAND. L’idea di Innodisk è quella di sfruttare il formato da 3,5 “per incorporare moduli SSD con una spessa protezione ignifuga. Come puoi vedere nel video, anche dopo 30 minuti tra le fiamme, tutti i dati sui suoi chip NAND sono recuperabili.

La società spiega sul suo sito Web che questa protezione è composta da tre parti, che includono una lega di rame, un connettore appositamente progettato per proteggere i chip di memoria (non conducono calore) e un materiale isolante. A livello di scheda tecnica abbiamo capacità di archiviazione piuttosto modeste, da 8 a 128 GB. Il disco offre una velocità di lettura in scrittura casuale di 520 / 360Mo / s, il tutto con un’interfaccia SATA III 6 Gb / s, un 1,1 W di consumo e un tempo di funzionamento garantito di oltre 3 milioni di ore.

Come puoi vedere nel video, Innodisk usa questi moduli di memoria per essere usati come scatole nere in vari veicoli – in modo che, come gli aerei, puoi sapere esattamente cosa è successo dopo un grave incidente. Per il momento non sono noti né il prezzo né la data di disponibilità di questi moduli.

Lascia una recensione

Please Login to comment
avatar
  Subscribe  
Notificami