Un’ammissione di fallimento. Cortana, molto avanzata da Microsoft, che aveva fatto grandi sforzi per integrare il suo assistente con Windows 10, quest’ultimo rimuoverà la funzionalità in modo nativo dal sistema operativo. Come riportato da The Verge, una versione beta dell’applicazione Cortana è apparsa su Microsoft Store, lasciando ben pochi dubbi sulle intenzioni dell’azienda Redmond: Cortana diventerà una funzionalità opzionale da scaricare e installare da sola stesso, e non sarà più imposto agli utenti.

Cortana diventa una semplice applicazione Windows 10

Buone notizie. Può essere difficile disabilitare Cortana quando non è necessario e l’assistente consuma risorse in background (RAM e processore). Questa decisione di Microsoft è tutt’altro che una sorpresa. Con l’aggiornamento di Windows 10 del maggio 2019 , il terreno stava già iniziando a essere spianato, essendo Cortana con questo aggiornamento dissociato della funzione di ricerca. 

Il gruppo americano ha capito che il suo assistente non sta diventando popolare e mette fine alla sua politica di imporla a tutti i costi. Si dice anche che Microsoft potrebbe sostituire Cortana di Alexa e Google Assistant sui futures di Windows 10 . Un’app Alexa è già disponibile in alcuni paesi.

Stiamo ancora aspettando informazioni ufficiali da Microsoft su questo per sapere quali sono i suoi piani concreti per il futuro di Cortana. Dovremmo anche avere elementi di risposta a breve con la disponibilità della beta per Windows 10 19H2.

Lascia una recensione

Please Login to comment
avatar
  Subscribe  
Notificami