Nell’aprile 2015, Facebook ha presentato all’Ufficio brevetti e marchi degli Stati Uniti un brevetto intitolato “Plug-in per l’applicazione Messenger in grado di fornire annunci personalizzati in un thread di conversazione” , riferiscono i nostri colleghi Mashable.

Facebook Messenger: un’intelligenza artificiale potrebbe invadere le tue conversazioni con gli annunci pubblicitari

Reso pubblico questo 1 agosto, il brevetto descrive un plug-in in grado di aggiungere pubblicità mirata nel mezzo di conversazioni private degli utenti di Internet. Per determinare gli annunci più pertinenti, un’intelligenza artificiale analizzerà il contenuto dei tuoi messaggi. In particolare, se parli con un amico del tuo viaggio in Giappone, il plug-in mostrerà il prezzo dei voli per l’Impero del sol levante. Allo stesso modo, se spieghi al destinatario che potresti essere affamato, Messenger potrebbe visualizzare una pubblicità per un servizio di consegna di pizza o sushi. Gli annunci evidenziati dipendono anche dalla geolocalizzazione del tuo smartphone.

Inoltre, è ancora solo un brevetto. Non vi è alcuna indicazione che Facebook intende davvero implementare questo plug-in in futuro. “Spesso presentiamo brevetti per tecnologie che non abbiamo mai implementato”, ha  dichiarato Facebook in una dichiarazione a Mashable. “Le domande di brevetto non devono essere considerate un’indicazione di progetti futuri. Non intendiamo pubblicare annunci nelle conversazioni “,afferma il social network.

Ad ogni modo, Facebook inserisce già molti annunci all’interno dell’applicazione Messenger. Da gennaio 2018, le pubblicità stanno scivolando tra le tue conversazioni . Stessa storia nell’applicazione Facebook. Le pubblicità vengono visualizzate prima e dopo un video del tuo feed di notizie .

Lascia un commento

Please Login to comment
avatar