Dal 2018, il numero di smartphone dotati di un lettore di impronte sotto lo schermo esplode. Questa è persino una funzione che è diventata essenziale sui dispositivi mobili premium che utilizzano l’ecosistema Android. E lentamente inizia ad atterrare a medio raggio. Ma finora, Apple non è davvero interessata, preferendo concentrarsi sul riconoscimento facciale e sulla tecnologia Face ID. Potrebbe cambiare, ma certamente non subito.

iPhone: Face ID, Touch ID o entrambi?

Secondo l’analista Ming-Chi Kuo, che fa riferimento quando parliamo di futuri prodotti Apple, l’iPhone non sarà in grado di integrare un lettore di impronte digitali sotto lo schermo prima del 2021. La società di Cupertino ritiene che la tecnologia non è abbastanza matura ora. Sarebbe troppo consumo di energia, non così pratico per l’utente a causa della superficie limitata del sensore, e quest’ultimo stesso sarebbe troppo spesso. Inoltre, ciò pone difficoltà in termini di produzione. Tutti questi difetti potrebbero essere corretti entro il 2021. Apple avrebbe quindi utilizzato un lettore di impronte digitali ottico sui suoi dispositivi.

Il 2021 è lontano e Apple ha ancora tempo per prendere una decisione. Se Touch ID è tornato con i lettori di impronte digitali sotto lo schermo, il futuro di Face ID, su cui il marchio Apple ha fatto molti sforzi, sarà inevitabilmente messo in discussione. Ciò eliminerebbe la tacca. Face ID e Touch ID potrebbero anche coesistere. Ming-Chi Kuo osserva inoltre che potrebbe essere interessante vedere un lettore di impronte digitali sotto lo schermo dell’Apple Watch, che si basa ancora sul buon vecchio PIN per l’autenticazione.

Lascia una recensione

Please Login to comment
avatar
  Subscribe  
Notificami