Ancor prima di Google e del suo servizio Stadia o Microsoft e del suo progetto xCloud, Nvidia aveva già annusato l’interesse dello streaming di videogiochi con GeForce Now , un servizio di cloud gaming lanciato nel 2015. Come Stadia o PC Virtual Shadow, GeForce Now utilizza server remoti per eseguire videogiochi dal catalogo Steam, Uplay o Battle.net . Con una TV Nvidia Shield , un Mac o un PC con una configurazione modesta, è possibile girare alcuni dei giochi più esigenti.

GeForce Now arriva su Android in beta

Annunciato sulle piattaforme mobili da un po ‘di tempo, GeForce Now sta finalmente arrivando su Android . Con il tuo smartphone, sarai in grado di accedere a una libreria di oltre 500 videogiochi streameang da potenti macchine integrate nel cloud e che ti permetteranno di godere della potenza di elaborazione di una scheda grafica come GeForce RTX 2080 / Super . Nvidia ha annunciato di aver gradualmente aggiornato i propri server con le ultime GPU della serie RTX.

Come su tutte le altre piattaforme, GeForce Now su Android sarà in beta. Per avere la possibilità di partecipare, dovrai registrarti e quindi incrociare le dita per far parte delle persone selezionate. Nvidia specifica che un controller Bluetooth è essenziale per godere della maggior parte dei titoli non riproducibili con i controlli touch.

La data di lancio ufficiale di GeForce Now su Android non è stata rilasciata, né il suo prezzo. Il servizio sarà gratuito per i tester. Infine, sembra che tutti gli smartphone Android non saranno inizialmente compatibili, poiché Nvidia ha annunciato una partnership con Samsung e LG. Per registrarti alla beta, è qui .

Lascia una recensione

Please Login to comment
avatar
  Subscribe  
Notificami